Correnti Indotte

correnti indotte web

STC fornisce servizi di controlli  non distruttivi CnD PnD NDT con Correnti Indotte o Eddy Current.

Il metodo prevede l’utilizzo di campi magnetici indotti per rilevare nel materiale discontinuità superficiali come corrosione o cricche. Tramite una sonda, che genera un campo magnetico, la superficie da esaminare viene immersa nel suddetto campo, a sua volta il materiale analizzato genera una reazione al campo che viene letta dalla sonda. Nel caso il campo magnetico indotto confluisca su una discontinuità nel materiale, questa genera una variazione della risposta che la sonda legge e visualizza sullo schermo dello strumento: una discontinuità all’interno di un campo magnetico ne modifica il percorso, e le linee di forza, questo genera una variazione di impedenza e tale sbilanciamento modifica i valori elettrici all’interno del circuito della sonda.

I vantaggi del controllo mediante correnti indotte stanno nella capacità di trovare discontinuità molto piccole e nella minima preparazione superficiale necessaria per l’indagine, si possono infatti eseguire le ispezioni senza sverniciare le superfici.

Gli svantaggi del sistema stanno nella estensione delle superfici da controllare, essendo il controllo estremamente localizzato necessita di tempi lunghi per aree grandi, e nella necessità di avere superfici accessibili alla sonda.

Copyright © STC CONTROLLI All rights reserved.
error: Il contenuto è protetto da Copyright !!